Intervista agli À Répit

Sono un normalone. Leggo dicembre sul calendario e mi butto su una delle band più glaciali che ci siano in Italia. À Répit è una creatura che merita tutta l’attenzione di chi si ciba periodicamente di black metal fortemente caratterizzato dal luogo in cui è nato. Lascio lo spazio ai due musicisti coinvolti, che non saranno di molte parole, ma hanno dato diversi spunti e indicazioni a un curiosone come me. [F]

Continua a leggere…

Intervista ai Necandi Homines (Italia)

Provate a far partire un pezzo dei Necandi Homines, se non lo avete mai fatto. Altrimenti ripensate al momento in cui vi siete imbattuti in loro. Oltre a un comprensibile senso di angoscia e negatività (ben fatto, ragazzi!), ho pensato sin da subito di aver scoperto una miniera, un gruppo molto particolare e al di fuori dalle logiche ordinarie del metal. Li ringrazio per le parole che leggerete a breve, per aver soddisfatto pienamente la mia assetata curiosità. [F]

Continua a leggere…

Intervista agli Ad Noctem Funeriis (black metal, Italia)

AD NOCTEM FUNERIIS

L’Agglutination sta arrivando, questione di giorni. Dopo i Rome in Monochrome è tempo di raccontarvi un’altra band che troverete il 19 agosto a Chiaromonte. Anzi, è il momento che Moloch, il chitarrista degli Ad Noctem Funeriis, ci illustri come funziona una gran bella esperienza black metal nel Sud Italia e come si riesca ad andare avanti senza concedere neanche una fettina sottilissima di culo alle divagazioni commerciali che il genere oramai spesso propone. [F]

Continua a leggere…

Intervista ai Lilyum (black metal, Italia)

19989503_1266515380127349_967801873067020098_n

Quanto mi piacciono le persone che ti dicono le cose in faccia, che non si riescono a trattenere, che sono come le vedi/senti. Kosmos Reversum, creatore dei Lilyum, è così. Ti fa ringraziare il cielo dal momento che hai deciso di intervistarlo per la seconda volta, perché sai che avrà sempre qualcosa da dire. Non a caso ha anche una webzine. Su questa ci torno dopo. Mi preme solo sottolineare la sua grande disponibilità ad approfondire in modo crudo e sincero alcuni argomenti che altri musicisti toccherebbero solo di striscio o -peggio- fingerebbero di evitare. [F]

Continua a leggere…

Lilyum – Altar Of Fear (Vacula Productions), 2017

lilyum-altar-of-fear-artwork-album-2017-700x700

Quanti cambiamenti ogni volta per i Lilyum! La svolta più netta l’ho sentita tra il buonissimo Nothing Is Mine del 2011 e il discreto Glorification Of Death, uscito tre anni dopo, con produzione migliore e passaggi più melodici. Si trattava dell’inizio di una nuova era per il boss Kosmos Reversum, che non solo faceva già uscire un seguito in continuità come October’s Call, ma anche l’ottimo Princeps Malis Generis coi Byblis.

Continua a leggere…