Uno sguardo su Grimm Distribution: Necrospell, Feed Them Death, Acheronte, Invocation of Death

Dopo qualche disco targato Satanath, sorprendentemente mi ritrovo a dare spazio alla branca che ricordavo più modesta delle etichette di Korolyov, ossia quella Grimm Distribution che in passato non era stata certo tra i miei ascolti principali. Oggi nei miei gusti l’etichettina/ditro ucraina ha scavalcato addirittura Symbol of Domination Prod., che secondo me ha avuto un 2018 molto povero. Orbene, gambe in spalla e via!

Continua a leggere…

Chi fa da sé… fa da sé # 1: Ovnev, Ieschure, DSKNT, Alder Glade, Engulf

meme

Quanto fascino c’è nell’impresa di riuscire a creare un album con l’aiuto delle sole proprie forze? Arrivare a un soffio dal sentirsi un dio spesso coincide con l’essere vittima di un esaurimento nervoso per la miriade di dettagli che bisogna curare per scodellare fuori un prodotto dignitoso. In questa sede voglio rendere merito a chi ce l’ha fatta e ha reso aurea la propria solitudine musicale, perché alla fine della fiera questi mezzi eroi si sono fatti un culo a cassonetto solo per NOI. E se non avete capito la citazione del titolo vuol dire che nel decennio scorso vi siete persi qualcosa di grande.

Continua a leggere…

Drudkh / Paysage D’Hiver – Somewhere Sadness Wanders / Schnee IV – (Season of Mist), 2017

660859

Se non è un match importante almeno come Spasm/Gutalax poco ci manca. Due gruppi seminali del black metal europeo si incontrano e danno vita a un album che sulla carta potrebbe insidiare il magnifico episodio collaborativo di Selvans e Downfall of Nur, mentre nei fatti è “solo” un rassicurante bollettino sullo stato di salute di due gruppi che oramai non stupiscono più, ma consolidano la loro fama.

Continua a leggere…