Uno sguardo su Grimm Distribution: Necrospell, Feed Them Death, Acheronte, Invocation of Death

Dopo qualche disco targato Satanath, sorprendentemente mi ritrovo a dare spazio alla branca che ricordavo più modesta delle etichette di Korolyov, ossia quella Grimm Distribution che in passato non era stata certo tra i miei ascolti principali. Oggi nei miei gusti l’etichettina/ditro ucraina ha scavalcato addirittura Symbol of Domination Prod., che secondo me ha avuto un 2018 molto povero. Orbene, gambe in spalla e via!

Continua a leggere…

Intervista agli Acheronte

Mi capita abbastanza spesso di cambiare idea su un gruppo. Gli Acheronte, ad esempio, non mi avevano impressionato, per dirla in modo urbano, col loro Ancient Furies. Per fortuna, dopo diversi anni, ho radicalmente cambiato idea e questa intervista è un modo per dare un minimo di esposizione a un’entità molto meritevole, soprattutto alla luce del nuovo bellissimo album Son Of No God. Ovviamente non mi aspettavo nulla se non puro odio e misantropia… e così è stato. Le risposte sono state date collettivamente dalla band marchigiana, tranne dove espressamente indicato. Tra l’altro pochi giorni fa, a intervista conclusa, è arrivata la notizia dell’abbandono del gruppo da parte di Lord Baal. [F]

Continua a leggere…

In Sud America si suda tantissimo: Power From Hell, Evil Nerfal, Whipstriker, Enoquian

26166225_1638611256182707_3149894918768311857_n-1

Non parto coi soliti pregiudizi sulla maggiore o minore attitudine al metallo dei sudamericani, state tranquilli. So solo che ci sono gruppi che difficilmente incontreranno i gusti “sofisticati”degli ascoltatori abituati a bazzicare solo le etichettone come Nuclear Blast o Season of Mist. Non ho nulla contro di loro, anche io sono un fruitore di musica mainstream. È che non potete parlarmi dei Memoriam come di un nuovo gruppo underground o degli Shining come della cosa più violenta che riuscite a sopportare. Lì vado in bestia, inizialmente, poi mi dico “ma chi me la fa fare?” e procedo a scavare nel fertile terreno dei centinaia di promo che ricevo. Anche stavolta ce ne sono delle belle, direttamente dal continente che ha generato alcuni degli ispiratori di Blog Thrower come Inquisition, Sarcofago e Sepultura.

Continua a leggere…

Back to life #2: Total Inferno, Manipulation, Rotting Sky, Enoid, Denial

04447FAD000003E8-4113672-image-a-17_1484234327932

Sono partito lanciatissimo nella prima puntata di resoconto delle mie periodiche riesumazioni. Oddio, mie… diciamo che sono le mie preferite di quelle che mi capitano sottomano. Ad esempio vi consiglio subito la ristampa di uno dei migliori dischi death metal usciti fuori dalla nostra nazione, Inside the Unreal degli Electrocution. A dicembre Dark Symphonies l’ha rimesso in giro con un secondo cd contenente le tre demo precedenti e il promo Water Mirror del 1994. Vedete mi vengono così: scruto, annoto, riporto. Questo dovrebbe essere un bestseller assoluto per i miei gusti, anzi dovreste già averlo in almeno una versione precedente se vi piace quello di cui vi scrivo. Vero? Eh? Vabbè, addentriamoci nella moltitudine brulicante che ci sta chiamando.

Continua a leggere…