Paesi Bassi, profilo basso: il Black Hermetic Order

Se digitate Black Hermetic Order su Google, vi ritroverete anche dei richiami ad Alba Dorata. Non dobbiamo considerarli perché ci mandano fuori strada. Sto invece riferendomi al classico circoletto, composto da pochi musicisti che si scambiano i ruoli in varie micro-band. Probabilmente l’Aldebaran Circle portoghese (Occelensbrigg, Ordem Satânica, Trono Alèm Morte e Voëmmr) ha una eco maggiore, e comunque né questo né il Black Hermetic Order (durato meno di un lustro) possono essere considerati fenomeni su larga scala, ma la collocazione di certi progetti in questo contenitore mi è stata utile nel riordinare le idee e tentare di fornire un quadro non dico ordinato, ma neanche alla cazzo di cane.

Continua a leggere…

Omega – Eve (Dusktone) 2017

a0863448436_16
Da un paio di album i Forgotten Tomb hanno perso la testa. Ogni ascolto è sempre più doloroso e ogni volta penso all’altro gruppo di punta del black/doom italiano, i Deadly Carnage. Loro non hanno alcuna fretta, hanno pubblicato un disco ogni tre anni, fino ad ora, serie positiva interrotta nel 2016 da un EP moooolto diverso da quanto fatto in passato. È probabile che si faranno sentire con un po’ di ritardo rispetto al solito, ma se la giustificazione si chiama Eve è uno slittamento del tutto comprensibile. Anzi, direi auspicabile.

Continua a leggere…