Intervista ai Miscreance

Mi scuserete se risulterò ancora un po’ arrugginito, è la prima intervista del nuovo corso di Blog Thrower e sono anche abbastanza emozionato. Non solo per me, ma soprattutto perché ho avuto il piacere di acchiappare i Miscreance. Anche loro sono in una nuova fase della loro carriera, considerando la prima frazione di vita come Atomic Massacre. E stavolta la considerazione nei loro confronti è ben più estesa e, nel nostro giro, clamorosa. Non voglio dire che saranno “i nuovi [nome a caso di band grossa e affermata]”, ma in fondo lo spero. Prima di proseguire, leggete l’ottima intervista ai nostri uscita per Metalitalia qualche giorno fa, da cui sono partito per non tergiversare sempre sugli stessi concetti. [F]

Continua a leggere…

Fetidi ectoplasmi fottimorte e putrescenti quaglie dagli occhi gialli: perché il 2019 è stato un anno meraviglioso

In questo periodo di feste e raccoglimento spirituale, nella chiusura del santo 2019, riprendo un concetto a me caro. Devo davvero dirvi io di ascoltare Blood Incantation, Devourment, Coffins, Hideous Divinity, Misery Index, Profanatica, Impiety, Teitanblood, Diocletian, Deiphago, Batushka, Mayhem, Darkened Nocturne Slaughtercult, Storm{O}, Wolfbrigade, Cult of Luna e Atlantean Kodex? Se eravate giunti su questa pagina per leggere di loro, ecco: lo avete appena fatto. Ma vi sentite davvero soddisfatti? In fondo questi sono nomi che nelle listone sono SEMPRE presenti. A ragione direi. Nel 2019 i gruppi appena citati hanno creato album bellissimi, ma – come già avrete intuito – non mi appassionano i discorsi sull’ovvio. Allora con sommo piacere mi accingo ripercorrere un anno pienissimo come quei deliziosi calamari nelle mani violente e decise di mia nonna. Non ci sono capolavori? Chissà, io dico sempre che lo scopriremo solo tra qualche anno. Ah il tutto è in ordine rigorosamente alfabetico: no alle classifiche!

Continua a leggere…