Intervista ai Dr.Gore (death grind, Italia)

drgorelogo

Ironia e sbudellamenti vanno sempre a braccetto, è risaputo. Unirle anche a una buona dose di contenuti e di aneddoti non è davvero da tutti. Il mio fomento per i Dr. Gore è cresciuto a dismisura dal famoso concerto di metà maggio. Il loro terzo album From The Deep Of Rotten era appena uscito e poco dopo ho deciso di ospitarli su queste pagine. Devo ammettere che ho fatto bene a pressarli per avere un’intervista. [F]

Continua a leggere…

Onward to Traffic (with a rotting bus) – Incantation, Suicidal Causticity, Dr. Gore e Neid – Roma, 16 maggio 2018

Come i miei più affezionati lettori già sapranno, non scrivo recensioni da febbraio, benché ne siano uscite fino ad aprile (avevo una sorta di riserva aurea). Ciò riguarda anche i concerti? Boh, non ci avevo mai pensato. Evidentemente però se state leggendo queste parole qualcosa deve essere cambiato nei miei schemi mentali. In realtà il report perfetto l’ha già scritto Metal Skunk (come al solito) e vi consiglio di andare anche da loro, hanno espresso più o meno tutto quello che avrei voluto dire io. Se volete comunque leggere la mia versione, ci vediamo qualche centimetro più in basso.

Continua a leggere…