L’erezione del Vesuvio: a Napoli arrivano Aura Noir, Hellgoat, Manticore e Kill

Ultimamente a Napoli e dintorni si stanno tirando fuori dei concertini veramente sfiziosi. Vado a memoria nel ricordare i Messa e i Dopethrone lo scorso ottobre, ma anche i magnifici Goath un annetto fa. Non dimentichiamo poi l’ormai consolidato appuntamento con l’Evil Fest ad Alvignano (nell’estate 2018 vennero i Varathron) e il Cult of Partenope, festival black metal che il prossimo autunno porterà Darkened Nocturne Slaughtercult, Harakiri for The Sky e Asagraum, tra gli altri. Con queste premesse, non è una sorpresa che anche quello che sta per iniziare sia un mese gravido per i metallari campani.

Da qualche tempo opera sul territorio un nuovo collettivo chiamato Antidisco Squad, una costola di Evil Fest. Al suo interno gente ben nota nel circuito locale, con trascorsi in band come Vta, Mephisto e Malvento. Le due serate che vi sto per presentare sono opera loro, con lo zampino di Etrurian Legion Promotion, gli stessi tizi che sono riusciti a portare gli Antropofagus e i Nihilo a Matera. Il succo è che il 9 maggio Antidisco Squad porta a Pomigliano d’Arco quegli scostumati zozzoni degli Aura Noir, uno dei gruppi storici norvegesi che si è mantenuto meglio nel tempo. Non dovrei spendere altre parole su di loro perché potete vedere da qualche clip live come siano dannatamente e gloriosamente old school. Li accompagnano nelle date italiane (Scandicci e soprattutto Parma, guardate che nomi) i Violentor, con un nuovo album appena uscito che sarà saccheggiato da cima a fondo. Già vi leggo nel pensiero: vi sembrano pochi due gruppi? Non c’erano altri nomi nel black/thrash italiano da piazzare in apertura? In effetti non sono tantissimi i gruppi affini e forse, in una serata di metà settimana, una band di apertura che viene dal Nord (lì ce ne sono diverse) non avrebbe trovato la giusta accoglienza. Fino a qualche anno fa agivano in Campania i Deflagrator, ma ora sono solo un bellissimo ricordo. Rifacciamoci gli occhi con la locandina del mini tour ad opera del solito, immenso Roberto Toderico.

toderico

Non è finita qui. Maggio è il mese della madonna, lo sappiamo tutti. Non tutti sanno però che il 31 maggio la dolce Maria avrà una bella gatta da pelare. Sempre al First Floor di Pomigliano passa un tour di respiro internazionale. Un manipolo di pazzi che non avrei mai creduto di poter vedere assieme al Sud: Hellgoat, Kill e Manticore. Il giretto dei tre complessini si presenta bene già dal mome: Antichrist Pantocrator European Tour 2019, che qui in Italia passa -come quello degli Aura Noir- da Parma, Firenze e Napoli. Si tratta di tre band bestiali, per le quali la definizione di black metal sta decisamente stretta, dalla solidissima esperienza e dai principi più malsani. Figuratevi che i più giovani sono gli Hellgoat, che hanno esordito nel 2004. Non so cosa si aspettino Etrurian Legion e Antidisco perché dal punto di vista dell’appeal per le masse non c’è trippa per gatti: la serata si prospetta imperdibile, afrodisiaca direi, per i migliori gourmet dell’ascella pezzata sbattuta in faccia. Vi lascio qualche assaggino di quello che troverete perché è bene essere pronti per l’imminente bagno di blasfemia. [F]

52300373_10218201399897603_4643418667034345472_o

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...