Nocturnal Graves – Satan’s Cross (Season of Mist) 2017

679567

I Nocturnal Graves di oggi sono una sorta di supergruppo nel quale si incrociano le sorti della scena black australiana. Semplificando molto, il loro boss si chiama Nuclear Exterminator, ossia nient’altro che il buon Jarro Raphael, tuttofare di Impious Baptism e ex batterista dei Destroyer 666 nel loro capolavoro Phoenix Rising. Da questi ultimi oggi proviene anche l’esimio Shrapnel alla chitarra, mentre gli altri due musicisti provengono dai Denouncement Pyre, altra gentaglia altamente raccomandabile. Ma non era qui che volevo arrivare, per bacco.

I NG hanno una gran bella carriera alle spalle, ma solo due full length in saccoccia. Il più recente ha già quattro anni ed è uscito per la santissima Hells Headbangers, mentre l’esordio Satan’s Cross -fuori per Nuclear War Now! Productions- compie dieci anni in questo periodo. Mi viene da sorridere: sembra che stia parlando di bambini che vanno a scuola, oramai sono grandi, no? Season of Mist ristampa proprio il primo full length dei satanassi, che allora erano solo in due perché accanto a Nuclear Exterminator c’era tale Regan Destruktor. Stavolta Satan’s Cross ha finalmente una copertina degna di lode grazie a Paolo Girardi, ma la sostanza non cambia, anche mettendo in un 10″ allegato la demo uscita qualche mese prima, i cui pezzi poi sarebbero finiti nel disco. È un lavoro leggermente più acerbo di …From The Bloodline of Cain, meno affilato, meno black in senso vecchi Destroyer 666 e più orientato al thrash, agli anni Ottanta e a quel concetto di black metal più risalente. Il riff di apertura di Aggressive Exterminator, così come quello portante di Skullthrone potrebbero quasi appartenere ai Destruction, prima che si scateni l’olocausto. L’ossessività di alcuni pattern ricorda quella dei primi tre dischi di Bathory, mentre la violenza invece vari gruppi Cogumelo Records, anche troppo da vicino in alcuni punti troppo sfacciatamente Bestial Invasion. Tutti difettucci che in seguito sono stati limitati di molto, bisogna dirlo. È opportuna una ristampa? Ma certo che sì, il mio sogno è vedere il mercato della musica metal inondato di uscite come Satan’s Cross, a chi non piacerebbe uno scenario del genere? Intanto, zitti zitti, nell’ombra, i Nocturnal Graves hanno terminato di registrare il loro nuovo album, che a questo punto attendo a breve, sempre per Season of Mist.
[F]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...