The Negative Bias – Lamentation of the Chaos Omega (ATMF, 2017)

a4010442546_16

The Negative Bias è un insieme di musicisti che hanno reso grande il sottobosco austriaco negli ultimi anni. Il fondatore è I.F.S., ex Alastor e ex dei sottovalutatissimi Seeds of Sorrow, coadiuvato da un nome pesante della scena black europea come Stefan Traunmüller (Golden Dawn, Rauhnåcht e Wallachia, in ordine decrescente di influenza e importanza) e da Florian Musil, anch’egli ex Seeds of Sorrow e ora nei Theotoxin.

Lamentation of The Chaos Omega è un punto di (ri)partenza decisivo per i tre soggetti appena citati, un album che si pone subito tra le loro migliori creazioni. La copertina non rende giustizia all’opera: oltre ad essere abbastanza opaca e bruttina (un rene cosmico diretto a un buco nero?) non descrive la natura estroversa e scintillante del disco, che è molto, molto melodico, me altrettanto potente. Parte da sonorità perlopiù svedesi (e in senso lato, anche extra black metal come i Dark Tranquillity e gli Hypocrisy) e le rinvigorisce con prestanza atletica, tecnica sopra la media, passaggi tendenti al prog in qualche punto, come ad esempio la migliore, spettacolare And Darkness Should Become The End of Cosmic Faith, in cui arrivano ai Borknagar. Musicalmente è tutto maestoso e superbo, è raro ascoltare un album che si presenta cosmico e atmosferico con una produzione così nitida. Ho solo qualche riserva sulla scarsa attrattiva esteriore e sulla estrema genericità dei testi, ecco tutto. Seguirò attentamente i prossimi passi dei TNB, hanno stoffa.
[F]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...