Oculus – The Apostate Of Light (Blood Harvest), 2017

a1576610220_16

Ma quanto è bello il black metal? E quanto sbagliano quelli che lo giudicano un genere tutto uguale. Basta prendere alcuni dei gruppi di cui ho parlato negli ultimi tempi: Eyelids, Worm, Leucosis, Asgaraum e ora Oculus.

Un gruppo nuovo e di cui -per quanto mi riguarda- fa da garante uno dei migliori musicisti svizzeri di questi anni, Bornyhake, attivo con progetti sempre degni di venerazione come Borgne, Pure e Enoid. A occhio e croce il cervello dell’operazione è il serbo Kozeljnik, che però non conosco affatto, ma mi dicono dalla regia che è un pezzo grosso del black metal serbo. Mi perdonerà sicuramente perché ho da parlare di questo misterioso The Apostate Of Light. Conclude il trio un membro dei Manetheren. Da un certo punto di vista è una sfida per Bornyhake, che si sposta su territori meno raw e tradizionali dei suoi gruppi. È un album molto caldo, emana fumi densi e punta all’ipnosi dell’ascoltatore, usando però le maniere forti. Niente suoni striduli o sussurri liturgici: la voce è severa e stentorea, potrebbe assomigliare a quella di Cronos, mentre il resto della scena se lo spartiscono -un po’ troppo schematicamente- batteria e chitarre. Queste ultime sono spesso abbastanza grumose per il genere e in generale non mostrano né grossi spunti di inventiva, né deficit così evidenti. È da biasimare e cancellare dalla faccia della terra il brano conclusivo, Storms of Havoc, che sulla carta è uguale agli altri, ma si rivela tra le cose più sgradevoli che ho ascoltato in questo periodo per assenza di qualsivoglia minimo spunto d’interesse. Un disco di black metal rituale e suonato con mezzi poco raffinati e con semplicità, da qui i pregi e i difetti, come alcune eccessive lungaggini. Per ora è un acuto un po’ soffocato: le potenzialità ci sono, stanno tutte nella prima parte della tracklist.
[F]

Un pensiero su “Oculus – The Apostate Of Light (Blood Harvest), 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...