Purtenance – Paradox Of Existence (Xtreem Music) 2017

660497

Mi sono arrivate delle tremende delusioni quest’anno dalla Scandinavia. Mentre nel resto nel globo il death metal esplodeva con album pazzeschi, le nuove uscite di Ashcloud, Desecresy e Entrails facevano piangere per la loro pochezza. Meno male che tengono botta i Lock Up (anche se non è al 100% death metal) e perforano deretani senza pietà i Purtenance.

La storia parla da sé: pur volendo trascurare le demo come Purtenance Avulsion e l’EP Crown Waits The Immortal, nel 1992 usciva uno dei migliori prodotti della terra dei laghi, Member Of Immortal Domination. E la stessa storia, dopo un silenzio di vent’anni, è continuata con due membri originari e due album molto belli, meno morbosi e un po’ più elaborati, tra il 2013 e il 2015. Se il trademark non era rispettato in toto, la qualità era comunque molto alta. Paradox Of Existence è un rabbioso EP di quattro brani in cui si prosegue sulla strada tracciata negli ultimi anni, ma emerge uno stile un po’ più semplificato e pestone rispetto a certe composizioni come Invocatio (dal disco precedente). Più old school insomma, dritti al punto. Prestazioni strumentali sono ottime e anche la produzione è dilaniante, a differenza di molte uscite un po’ penalizzate su questo punto di Xtreem Music. Come si evince dall’immensa pesantezza della traccia che dà il titolo al disco e subito dopo dalla fulminante Nekro Orgy: sette minuti la prima, meno due la seconda. I Nostri non sono nuovi a questi abissi tra un brano e l’altro: basti pensare che Hatred da Awaken From Slumber durava trenta secondi circa! L’esistenza sarà pure un paradosso, ma col death metal di questi maestri finnici si supera tutto, fidatevi.
[F]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...